Una scorpacciata di arte con il biglietto unico integrato

Palazzo della Penna

Pochissimi giorni per visitare Perugia e una serie numerosissima di attrazioni da vedere: come unire la penuria di tempo con la scelta delle meraviglie da esplorare in città?
Per ovviare a questo tremendo dilemma, a Perugia è stato creato da tempo uno strumento molto particolare, destinato essenzialmente ai turisti: il biglietto unico integrato per i musei

Benché se ne parli troppo poco, il biglietto unico integrato è attivo a Perugia da parecchio tempo. Praticamente sconosciuto ai cittadini, noto ai turisti più spigliati e nominato da qualche celebre guida cartacea, il biglietto unico integrato permette di visitare ben nove attrazioni tra musei e opere architettoniche e visive, esibendo un solo tagliando e risparmiando non poco in termini economici. 

Disposti lungo tutto il centro storico - e alcuni più decentrati - i luoghi da visitare inclusi nel biglietto unico sono diversi tra loro e toccano ogni aspetto dell'arte: da quella più antica alle arti moderne, soddisfacendo un ampio ventaglio di aspettative. Il possessore del biglietto può inoltre decidere l'ordine di fruizione dei vari musei, dato che non è previsto nessun percorso obbligatorio da seguire. I beni culturali che si possono visitare con il tagliando unico sono la cappella di San Severo (dipinta da Raffaello), il Cassero di Porta Sant'Angeloil Collegio del Cambio e della Mercanzia, la Galleria nazionale dell'Umbrial'Ipogeo dei Volumniil museo del Capitolo della cattedrale di San Lorenzoil museo nazionale Archeologico, Palazzo Penna e il Pozzo Etrusco.  

Per soddisfare le tante necessità dei turisti, che possono trattenersi in città poco tempo o qualche giorno in più, le tipologie di biglietto unico sono diverse, così come diversi sono anche i prezzi. 
Il biglietto più economico costa 7 Euro, e permette di visitare in un unico giorno 4 dei nove musei menzionati. Se invece si hanno più giorni di vacanza e qualche Euro in più da spendere, con il biglietto da 12 Euro è possibile recarsi presso tutti e nove i siti, dilazionando le visite in tre giornate. 

Per i più affezionati alla città, inoltre, sono stati istituiti due abbonamenti dal costo di 20 e 35 Euro ciascuno. Il primo dura 12 mesi e permette l'ingresso senza limiti di tempo a tutti i musei cittadini. Il secondo invece è a tutti gli effetti un abbonamento famiglia: ha una durata annuale e permette l'accesso illimitato ai siti per 4 persone - due adulti e due bambini. Il biglietto è acquistabile in ognuno dei siti menzionati inclusi nel percorso del biglietto stesso: basterà recarsi presso la biglietteria del primo museo che si vuole visitare per comprarlo come un normale biglietto. 

Il biglietto unico integrato è un modo intelligente per promuovere il ricco patrimonio culturale di Perugia, oltre ad essere uno strumento razionale e prezioso per canalizzare i flussi turistici cittadini. Dopo altre e numerose città d'arte italiane, anche Perugia ha scoperto il biglietto unico, una risorsa che certamente è ancora poco pubblicizzata dagli stessi organi adibiti ma che speriamo troverà un buon palcoscenico di promozione nelle prossime iniziative culturali.