Umbria Jazz 2011: i primi nomi in cartellone

Foto di Un ragazzo chiamato Bi
L'edizione 2011 di Umbria Jazz si preannuncia davvero scoppiettante, con originali novità e solide certezze, provenienti dagli illustri nomi in cartellone.
Come da tradizione, Perugia sarà la cornice estiva dell'evento jazzistico più importante d'Europa, che si riempirà di note e colori dall'8 al 17 di luglio.

Un'edizione caratterizzata in parte dalle ricorrenze e dalle cifre tonde che si rincorreranno durante la durata dell'evento.
Infatti, anche Umbria Jazz desidera festeggiare il 150° compleanno dell'unità d'Italia, regalando al caldo pubblico della kermesse un omaggio celebrativo davvero singolare: tutti gli artisti italiani che prenderanno parte ai concerti eseguiranno una personale interpretazione dell'Inno di Mameli.

La principale location della manifestazione rimane l'Area Santa Giuliana, che anche quest'anno si prepara ad ospitare sul suo palco i giganti della musica internazionale.
Si parte il 9 luglio con un gruppo d'eccezione, che farà tappa in Italia solo ad Umbria Jazz: stiamo parlando di Herbie Hancock, Marcus Miller e Wayne Shorter, uniti nella musica per celebrare l'anniversario della scomparsa di Miles Davis, giunto ormai alla sua ventesima ricorrenza. Una data davvero importante per gli appassionati di musica, che difficilmente si faranno sfuggire questo Dream Team delle note.

Un altro mito del rock salirà sul palco il 12 luglio, con tutto il suo travolgente latin rock: Carlos Santana si esibirà al Santa Giuliana in un concerto che prevede un posto unico in piedi.
Quattro giorni dopo, il 16 luglio, torna a Perugia il re del blues: a grande richiesta, dopo l'incredibile successo del 2010, torna il leggendario BB King. A fargli da spalla, Trombone Shorty con la sua Orleans Avenue, uno degli artisti emergenti più noti nell'ambiente di New Orleans.

Ancora segreti gli altri nomi in programma, ma dal comparto delle clinics arrivano grosse novità che riguardano la Summer School della Berklee College of Music.
Infatti, l'università della musica più famosa del mondo ha archiviato il suo 25° compleanno e si propone agli allievi del corso con importanti novità, che iniziano già dalla fase di iscrizione ai corsi.

La grande partecipazione di studenti e la necessità di seguire al meglio i musicisti hanno portato l'organizzazione a ridurre il numero dei partecipanti, che scenderà da 250 a 210 unità. Per questo motivo è stato creato un meccanismo di pre-iscrizione che comporta un'audizione preliminare. Per maggiori dettagli visitate la pagina di Umbria Jazz Clinics.

Un'altra novità riguarda invece i cantautori: è stato infatti istituito l'esclusivo corso di song writing, dove gli allievi avranno l'occasione di studiare le tecniche di composizione dei testi, che poi verranno presentati durante il saggio finale.
Inoltre, gli ensamble migliori avranno la possibilità di esibirsi sui grandi palchi del Festival, come tutti agli altri artisti in cartellone, mentre - come ogni anno - verranno assegnate le borse di studio agli studenti più meritevoli.


A breve sarà reso noto l'intero programma della manifestazione: Umbria Jazz 2011 ha appena iniziato a scaldare i motori... e gli amplificatori!